Category: Novità

rel. 1052

Statistica preventivi

Ora la selezione è possibile sia per data dell’ipotetico viaggio, sia per data di creazione.


Visualizza bus fattura

In fattura immediata, pagina “Dati Generali” inserito bottone Visualizza bus fattura che richiama i codici bus (e targa) che hanno svolto il servizio.

Nuovo servizio invio SMS al cliente

Con questo nuovo servizio è possibile inviare al cliente finale (il viaggiatore non il committente) un SMS contenente la targa dell’auto/autobus, l’autista e la data e ora di appuntamento. Per attivazione e costi, chiamare BUSSTOP

Come impostare il programma

ATTENZIONE: la mail di registrazione a Skebby (servizio SMS via mail) deve essere la stessa con la quale spedite i documenti di BUSSTOP. In pratica deve essere la mail predefinita.

A questo indirizzo createvi un account. https://messenger.skebby.it/login

Una volta effettuato il login, entrate nell’area Shop per l’acquisto di crediti


La scelta del pacchetto che noi consigliamo è la Classic o la Classic Plus (vedi immagine)

Cliccando a SX su Invio SMS, e poi gestione Mittenti è possibile indicare il nome della propria azienda

In BUSSTOP

Archivi – Amministrazione – Aziende alla pagina Altri dati , compilare i campi:
1) Ragione sociale per SMS (alias della vostra ragione sociale per motivi di n° caratteri.
Per es: Autoservizi Pinko Pallo snc qui si può registrare come PinkoPallo)
Questo alias è riportato come Mittente nel’SMS al posto del n. cellulare.
2) Indirizzo feedback per SMS
Se volete inviare all’interno dell’SMS, un link a una pagina feedback, potete inserire l’indirizzo in questo campo. Sempre per motivi di n° caratteri, si consiglia l’uso di un programma che accorcia gli url

Parametri a pagina 7 inserire l’indirizzo SMS Skebby

In prenotazioni, inserire il Tel. cliente per SMS facendo attenzione a indicare il prefisso internazionale del numero mobile, altrimenti il messaggio non può essere inviato

Lanciare la stampa conferme per inviare l’sms

Esempio di SMS (Si possono inviare fino a 1000 caratteri ma essendo l’SMS lungo 160, il messaggio viene spezzato in più SMS)
Mezzo: BG994SA Autista: FRISONE ALBERTO Tel: 335123456 Appuntamento: 23/04/2024 10:00 STAZIONE FFSS RIMINI (questo messaggio è 107 caratteri pertanto in un unico SMS ci starebbero altri 53 caratteri)

Copia servizi

Nella copia di un servizio, data la possibilità di copiare km nazioni da riportare in integrazione

ATTENZIONE: non possono essere copiate le date di ingresso e uscita da una nazione

rel. 1051

Allungati a 2000 caratteri, i percorsi degli allegati in

preventivi

  • Allegati stampa
  • Allegati preventivo

prenotazione

  • Allegati prenotazione
  • Allegati foglio di viaggio
  • Allegati conferma servizio


Introdotto flag invia fattura a referente in scheda cliente.

Ora è possibile inviare il pdf della fattura di cortesia, alla mail del cliente, alla mail dell’indirizzo di spedizione e alla mail del referente


In duplica preventivi, ora vengono copiate anche le spese + le spese varie (rettangolo rosso) e le note preventivo e note interne


Introdotto Flag sui Bus e sui percorsi “Sensori angolo cieco”.

ES: Milano permette l’ingresso in città solo a bus dotati di sensori per angolo cieco. Attivati i flag sopra descritti, se si assegna un bus che non ha il flag attivo, su percorso che invece lo prevede, scatta un warning ” di avviso.

Sistemati alcuni bug

  • su emissioni note di credito
  • Ora è possibile emettere una nota di credito, solo da fatture immediate.

rel. 1050

Tabella parametri pag. 2 aggiunto flag per togliere “Des. contratto in Fatt. Elett.

Per descrizione si intende quella che accompagna il codice

Qui sotto la differenza in fattura elettronica

ATTENZIONE: la funzione si attiva solo durante la generazione della fattura. Non troverete nessuna differenza se la fattura è già stata generata.

Solo per i possessori di Outlook di Microsoft (anche gratuito)

(Outlook gratuito è quello che sostituisce il vecchio programma Posta e installato con il sistema operativo Windows 11)

Ora è possibile inserire la firma/logo nei messaggi di posta inviati tramite Outlook e generati da BUSSTOP.

Aprire un editor di testo (Word, Writer ecc) e incollare l’immagine e il testo che comporranno la firma delle email generate da BUSSTOP.

Salvare in formato html e chiamare il file postafirma.html

Se all’interno del file è stata inserita una immagine, verranno prodotti 2 file, se sono state inserite due immagini, verranno prodotti 3 file e così via.

Inserire questi file nella cartella BUSSTOP del server oppure nella cartella delle stampe condivise

questo il risultato per chi riceve la mail

ATTENZIONE: ribadiamo che questa funzione è possibile solo per chi invia messaggi di posta con Outlook. Non può funzionare con un qualsiasi altro programma di posta. In ricezione invece, i vostri clienti vedranno la firma, sia che utilizzino Outlook, sia che utilizzino Thunderbird.

Esportatori abituali

Inserito avviso per indicare all’operatore la corretta lunghezza del Protocollo telematico (rettangolo rosso) e imposto da programma, il n. di caratteri inseribili per lo stesso.

Nell’esempio, si nota un inserimento di soli 3 caratteri per la prima parte che fanno scattare il controllo

Possibilità di dare un colore ai servizi per i quali è stato spedito via mail il Foglio di viaggio

Questo il risultato

Sistemati alcuni bug

rel. 1049 OpenAPI

Premessa: gli archivi OpenApi riguardano solo le aziende italiane. Vero è che la ricerca può essere effettuata solo per Partita IVA o Codice Fiscale.

Hai presente quando chiedi fattura al distributore o in albergo o al ristorante e devi comunicare solo la partita IVA o il codice fiscale per ricavare i tuoi dati aziendali completi ? Ora in BUSSTOP è possibile fare la stessa cosa per richiamare anagrafiche aziendali dall’archivio OpenAPI e caricarle automaticamente in anagrafica, evitando noiosi inserimenti di nuovi clienti e possibili errori di digitazione. Le tariffe sono veramente irrisorie e il lavoro viene facilitato e reso più preciso. Come si vede dall’immagine, solo 5 centesimi ad anagrafica importata; tra l’altro, le prime 30 sono gratuite. Immaginate di dover caricare 100 nuove anagrafiche clienti all’anno, il costo sarebbe di soli 5,00 € (meno di 0,50 € al mese)

Registrazione

dopo aver digitato l’indirizzo https://console.openapi.com/it/dashboard (questo indirizzo porta direttamente alla versione italiana), premere il bottone REGISTER (freccia blu)

ora si potranno inserire i dati della propria azienda per potersi registrare

a questo punto si accederà al cruscotto o pannello da cui effettuare tutte le operazioni necessarie

Nel menù a sinistra, clicchiamo Libreria Api per attivare l’autenticazione Outh. Premiamo il bottone VEDI (rettangolo rosso)

Si aprirà la pagina nella quale è possibile abilitare l’autenticazione

Inseriamo un n. di cellulare, attendiamo l’SMS con un codice e inseriamolo nell’apposito campo e infine diamo l’ok.

Acquistiamo ora del credito (anche se costa un po’ di più di un abbonamento annuale è consigliabile) pertanto premiamo nel menù laterale sinistro, la voce “Pagamenti” e di seguito “Ricarica il tuo Wallet” (rettangolo rosso)

si aprirà la maschera in cui selezionare il credito che si intende acquistare (tagli da 50,00 €)

Otteniamo ora il token da inserire poi in BUSSTOP.

Dal menù verticale di sinistra, premiamo Authentication e poi “New Token” (rettangolo rosso)

Si aprirà la maschera di selezione delle API idonee allo scopo. Aprite la voce Enterprises e flaggate base (freccia verde) Inserite ora la scadenza del Token (un anno dalla data di creazione come mostrato nel rettangolo verde) e infine premete il bottone “Generate token”.

Inseriamo ora il token alla pagina 1 della tabella Parametri, come mostrato in figura

Ora in Gestione Archivi – Contabilità – Clienti, accertarsi che il cliente non sia già presente negli archivi perché sprechereste una chiamata API – se non presente premere F4 per caricare una nuova anagrafica e digitare la partita IVA oppure il Codice Fiscale (rettangolo blu) ; come noterete si attiverà il Bottone “Open Api” . (rettangolo rosso)

Se si preme, comparirà un messaggio con 2 scelte

Premendo SI, si otterrà l’intera ragione sociale completa, mentre rispondendo No, si otterrà il solo codice univoco al fine della fatturazione elettronica.

A vostro carico solo il codice di pagamento e l’eventuale banca e i flag con i quali siete abituati a lavorare.

In copia servizi

sia per bus, sia per giorno è stato aggiunto il flag “Copia note interne”

rel. 1048

Velocizzato il caricamento dei listini ore/km

Dopo aver indicato il Cod. Listin, il Cod. Eccedenza e la Data di validità (entrata in vigore) premere il tasto Creazione veloce (rettangolo rosso. Si aprirà una maschera con i seguenti campi

A – Num. fasce orario

B – Num. ore x fascia oraria

la combinazione dei 2 campi, indica che vogliamo ottenere 3 fasce orarie d 4 ore ovvero 4, 8, 12

C – Num. fasce Km

D – Num. km x fascia km, indica che vogliamo ottenere una sola fascia km da 450 km

Come si vede nell’immagine di destra, il listino verrà compilato automaticamente, lasciando vuoti i soli campi prezzo (freccia rossa) e limite km (freccia blu)

Sistemati alcun bug.

Allegati per la formazione del preventivo

Con questa release è stata introdotta la possibilità di legare uno o più documenti di un qualsiasi formato (PDF, Excel, word, JPG, copie di email ecc) utilizzati per la realizzazione del preventivo e del prezzo. (note, appunti, calcoli ecc)

Per il corretto funzionamento, procedere come segue:

Creare una cartella Allegati_preventivi su server, che potrebbe essere inserita nella cartella BUSSTOP

In preventivi, alla pagina Servizi, troverete un bottone “Allegati preventivo”. Premendolo, comparirà la maschera con la quale aggiungere i vari allegati. (rettangolo rosso)

Nell’esempio sotto riportato, alleghiamo un foglio scritto a mano con i calcoli che hanno formato l’importo.

ATTENZIONE: questi allegati sono solo a uso interno e non vengono inviati in nessun modo al cliente finale

In prenotazione

Quando il servizio deriva da un preventivo, si attiva il bottone che richiama i documenti a esso legati. (rettangolo rosso)

Premendolo, si può vedere quale documento/documenti sono stati allegati al preventivo.

Allegati conferma servizio

Per gli Allegati conferma servizio è stato introdotto il bottone mostrato nel rettangolo verde nell’immagine sopra.

Il funzionamento è del tutto simile; si crei una cartella su server denominata Allegati_conferma_servizio da mettere eventualmente all’interno della cartella BUSSTOP

Premendo il bottone si proceda come descritto per i preventivi.

Anche in questo caso, gli allegati che sono stati utilizzati per creare prezzo e compilazione del servizio, sono solo a uso interno e non verranno mai spediti al cliente. Il formato può essere di qualsiasi tipo.

Attenzione

sia nei preventivi, sia nelle prenotazioni, i bottoni assumeranno una colorazione verde per indicare che ci sono documenti allegati. (rettangoli rossi)

Stampa pulizie bus

Introdotta una nuova funzionalità che consente di elencare nella stampa Pulizie bus, un bus che svolge un servizio al quale è stato disattivato il flag di Stampa FV (rettangolo rosso) Es: bus che effettua una linea

A tale scopo, nella maschera di stampa è stato introdotto un nuovo flag “Anche su servizi senza stampa FDV”

rel. 1047

Nuovo metodo di emissione note di credito

È stata semplificata la procedura di emissione di una nota di credito.

Come nella vecchia procedura, ci troviamo davanti a 2 possibilità di emissione nota di credito

1) si deve stornare l’intera fattura ed emetterne una nuova. Esempio: errata intestazione oppure si desidera rifarla completamente per sistemare descrizioni, inserire diciture ecc.

Questa la fattura sulla quale emettere la nota di credito per errata intestazione (storno totale e riemissione

Aprire il programma Fatture immediate e ricercare la fattura n. E/276 del 04/09/2023

Come mostrato in figura, compare un nuovo pulsante Emissione nota credito

Questo risulta essere attivo senza dover premere F3 (varia) Dopo averlo premuto, compare questa maschera nella quale si dovrà lasciare attivo il flag Cambio cliente/NC totale e nuova fatt. , inserire il nuovo cliente a cui fatturare i servizi e indicare una motivazione per l’emissione della nota di credito.

ATTENZIONE Il programma agirà su tutti i servizi contenuti nella fattura e creerà servizi negativi con lo scopo sia dell’emissione della nota di credito, sia per aggiustare le statistiche. Creerà inoltre altrettanti servizi copia, intestati al nuovo cliente (0000353 nel nostro esempio) al fine di emettere la nuova fattura. I vecchi servizi, non saranno più visibili a tabellone e saranno sostituiti da quelli nuovi intestati al nuovo cliente. Ovviamente rimarranno negli archivi, ai fini statistici.

Dopo aver premuto OK si aprirà la form di stampa fattura, già precompilata per l’emissione della nota di credito.

Questa la nota di credito

Questa la statistica

Di seguito emettere fattura per il nuovo cliente intestatario dei servizi

2) si deve stornare su uno o più servizi, una parte dell’importo fatturato.

Questa è la fattura sulla quale emetteremo nota di credito

Quando si attiva il flag ”’cambio importo”’ (rettangolo rosso) su una fattura con più servizi, si aprirà questa maschera

dalla quale scegliere il o i servizi a cui variare l’importo. Nel nostro esempio varieremo l’importo dei servizi n. 2114 e 2115 (rettangolo rosso 2114) stornando un importo di € 50,00 per il primo (rettangolo blu) e 35,00 per il secondo

Questa operazione si ripete per ogni servizio interessato alla nota di credito

Premendo il tasto OK si aprirà la form di stampa fattura già precompilata per l’emissione della nota di credito.

La stampa che si ottiene è questa

I servizi 2116 e 2117 sono quelli che il programma crea in negativo e che hanno lo scopo oltre che a emettere la nota di credito, quello di aggiustare le statistiche.

rel. 1046

Suddivisione delle fatture PA da quelle non PA

Nella maschera che consente la stampa delle fatture è ora possibile stampare tutte le fatture del periodo scelto oppure solo quelle delle PA oppure solo quelle non PA

Risoluzione di alcuni bug minori su procedure diverse dal noleggio

rel. 1044

“Nota debito elettronica”

In Archivi – Contabilità – Tipi documenti c’è ora la possibilità di creare la “Nota di debito elettronica” come mostrato in figura

Per il corretto funzionamento:

1) attivare flag “Non controllare” (rettangolo verde)
2) impostare la categoria a “Nota di Debito” (rettangolo rosso)
3) impostare il Tipo documento “TD05” (rettangolo blu)

Le note di debito, da utilizzare per stornare una nota di credito errata oppure per correggere l’inesattezza di una fattura (importo più basso) senza bisogno di generarne una nuova, si emettono da FATTURA IMMEDIATA

Questo il risultato

ATTENZIONE: chi ha una fattura personalizzata presente nella cartella CUSTOM del Busstop installato su server, dovrà sostituire nel modulo FatturaImm.fr3 la formula presente nel campo Tipo documento (rettangolo rosso) con quanto presente nella FatturaImm.fr3 presente nella cartella BUSSTOP

Virtual UI – BUSSTOP virtuale

Con questa rel. è ora possibile allegare file ai vari documenti, (preventivi, conferme, fogli di viaggio, fatture) esattamente come nel BUSSTOP utilizzato in rete.

rel. 1042

Oltre alla sistemazione di alcuni bug, la release contiene importanti modifiche per l’uso di BUSSTOP via web e per chi gestisce più aziende.

Il nuovo menù laterale, facilità l’utilizzo di BUSSTOP da tablet o smartphone

Questo scompare appena viene aperto il tabellone e riappare spostando il mouse/puntatore sul lato sinistro dello schermo. Non è necessario il suo utilizzo, nel caso BUSSTOP venga utilizzato via web da computer.

Per attivarlo da Utility – Opzioni – Colori e opzioni, flaggare “Anche menù ad albero”. Si può anche scegliere il colore di sfondo del menù dalla tendina “Colore menù” (rettangoli rossi)

Al fine di facilitare l’uso di BUSSTOP per la gestione multi aziendale, è stata aggiunta l’azienda di appartenenza nell’archivio utenti

Associare questi dati comporta:

All’apertura di BUSSTOP, selezionato l’utente, viene selezionata in automatico la sua azienda di appartenenza (rettangolo rosso) sui cui poi andrà a operare (rettangolo rosso), mentre se l’utente non ha alcuna azienda associata, continuerà a scegliere manualmente (rettangolo blu)

Inoltre lo stesso principio viene applicato alla fatturazione

per chi continua a utilizzarle, alle ricevute fiscali/corrispettivi

e infine alle statistiche

Inoltre, pur non essendo visibile è stato applicato il filtro per azienda dell’utente loggato, anche alle fatture immediate e all’incasso fatture.

Questo significa che verranno mostrate le sole fatture immediate e le sole fatture da incassare, dell’azienda di appartenenza dell’utente.

Privacy Settings
We use cookies to enhance your experience while using our website. If you are using our Services via a browser you can restrict, block or remove cookies through your web browser settings. We also use content and scripts from third parties that may use tracking technologies. You can selectively provide your consent below to allow such third party embeds. For complete information about the cookies we use, data we collect and how we process them, please check our Privacy Policy
Youtube
Consent to display content from Youtube
Vimeo
Consent to display content from Vimeo
Google Maps
Consent to display content from Google