Category: Novità

rel. 1008 del 14/05/2019

Generazione automatica servizi da contratto
utilizzato un processo separato dal programma, che consente all’operatore di poter continuare a lavorare su altre attività.

come si vede nell’immagine (rettangolo rosso) un ingranaggio animato indica che BUSSTOP sta generando i servizi a contratto mentre le notifiche di windows, avvisano l’utente cosa sta facendo il programma.

Per ottenere il risultato come da immagini sotto, controllare che le notifiche delle app di windows siano attivate.

In stampa controllo fatture:
avviso di mancanza del flag Cliente pubblico / Cliente non pubblico

Stampa attestazioni art. 561 CE
Adesso è possibile cliccare il destro su occupazione (esempio riposo) e stampare direttamente l’attestazione.

Gestione servizi
nascosto il menù “Registro orario di lavoro” non è più usato da anni

Gestione servizi – Visualizza servizi
ora è stata data la possibilità di cambiare segnale sospeso con un qualsiasi segnale

Turni
possibilità di disassegnare un turno in un colpo solo (destro sul nome turno sul tabellone – Rimuovi autista – Rimuovo Bus)


Calcolo chiavi di attivazione

Il calcolo delle chiavi di attivazione BUSSTOP è stato completamente automatizzato. Questo significa che ogni volta che si apre BUSSTOP, senza che l’utente debba intervenire manualmente, il programma ricalcola le chiavi.

I vantaggi sono evidenti perché all’atto del pagamento del canone, o in caso di acquisto di ulteriori bus virtuali, sarà il programma stesso a calcolare le chiavi.

ATTENZIONE: solo la prima volta, verrà richiesto l’inserimento del PIN di BUSSTOP (quello utilizzato per scaricare i programmi) che troverete in Archivi – Amministrazione – Azienda – pagina Anagrafica – nel campo Codice Busstop

  1. Inserire il PIN nel campo indicato da rettangolo rosso
  2. premere Calcolo chiave (rettangolo verde) ed attendere che ritorni la chiave (rettangolo blu)
  3. Premere OK (rettangolo arancione)
  4. Ritornerà il codice chiave (rettangolo blu)
  5. se tutto è andato correttamente, comparirà il messaggio Procedura attivata

Sistemati alcuni bug su mappe openroute in prenotazioni e preventivi e in crea Fornitore da cliente

Rifare una nota di accredito[modifica]

Se si sbaglia ad emettere una nota di accredito, per poterla riemettere seguire i seguenti passaggi:

1) Eliminare la nota di accredito da fatture immediate
2) eliminare la eventuale nuova fattura scaturita da cambio cliente da fatture immediate
3) da integrazione eliminare tutti i servizi con importo negativo, legati alla fattura da cui deriva la nota di accredito
4) riemettere nuova nota di accredito con i metodi sopra descritti

rel. 1007 del 12/04/2019

ATTENZIONE

Coloro che devono ancora stampare fatture cartacee datate anno 2018, NON DEVONO INSTALLARE QUESTA VERSIONE

Warning su mancanza del flag “Cliente pubblico”  o “Cliente non pubblico”

Per motivi di controllo fatturazione elettronica, visto che qualche volta viene dimenticato il flag di “Cliente pubblico”  o “Cliente non pubblico”, con conseguente impossibilità di fatturare (Non ci sono servizi da fatturare) abbiamo provveduto ad apportare la seguente modifica:

Se in Archivi – Amministrazione –  Azienda la nazione inserita è ITA (Italia) nella scheda cliente verrà mostrato il warning per il mancato inserimento del flag “Cliente pubblico” o “Cliente non pubblico” .

Questa funzione scatta in fase di caricamento e in caso di mancata indicazione, al salvataggio del cliente con F10 ritornerà il seguente messaggio:

Per i clienti già inseriti, consigliamo di lanciare il programma Attivazione Clienti non assegnati da Gestione servizi – Fattura elettronica.

 

Rigenerazione completa di un file xml delle fatture elettroniche verso le PA

Tutti i motivi di scarto delle fatture elettroniche verso le PA, possono essere il motivo per utilizzare questa funzione.

Ora è possibile cambiare in Fatture immediate, lo stato della tendina  “Emessa fattura elettronica”. Questa funzione consente di rigenerare il file xml di una fattura elettronica errata.

Data la delicatezza dell’operazione e le implicazioni che questa può portare, sopratutto a coloro che hanno una contabilità collegata al BUSSTOP, la scrivente non si assume alcuna responsabilità per un uso improprio di questa funzione.

Per abilitarla, in Archivi – Tabelle prenotazione – Parametri – pagina 8, attivare il flag Rigenera fatture elettronic.

Esempio di come si procede:

Solo per coloro che scaricano le fatture in una contabilità collegata, è necessario questo passaggio, se già contabilizzate:

in Utility – Togli segnale contabilizzato, dopo aver selezionato le date di fatturazione (rettangolo rosso) o uno degli altri campi filtro e aver premuto il bottone ricerca, (rettangolo verde)

 togliere la spunta di  Contabilizzato alla fattura che si vuole rigenerare (rettangolo verde)

 

ATTENZIONE

questo programma viene utilizzato anche per poter rispedire una fattura di cortesia in formato PDF, già inviata al cliente.

Togliere la spunta da “Spedito file PDF” (rettangolo blu)

NON considerare il flag “Inviato file xml” in quanto personalizzazione 

Per tutti

  1. Premere F3 sulla fattura immediata per la quale si vuole rigenerare il file xml
  2. andare alla pagina Dati generali e attivare a NO la tendina “Emessa fattura elettronica” (immagine sotto – rettangolo rosso)
  3. Modificare i dati che risultano errati
  4. Dopo aver premuto F10 per salvare la modifica, premere stampa; si aprirà la maschera di generazione dei file xml Si tenga presente che il file xml prodotto, avrà lo stesso numero di spedizione di quello originale e di conseguenza verrà sovrascritto

Modificato filtro F11

I campi codice della maschera richiamata da F11, ora sono  allineati automaticamente. Esempio: il codice cliente scritto 3500, sarà automaticamente allineato al numero caratteri impostato in tabella parametri. Se è stato fissato a 7, spostandosi con il tab il codice diventerà 0003500

 

Nuova funzione in fatture immediate

In fatture immediate con il dx su campo riga adesso c’è una quarta scelta per scorporare importi lordi.  Questa funzione risulta molto comoda a coloro che hanno comunicato un importo lordo e vogliono ottenere invece il netto. Rammentiamo che le fatture elettroniche sono solo netto + iva

 

Solo cooperative/Consorzi

Possibilità di dividere l’ordine di servizio, utilizzando come salto pagina la zona del socio

Dopo aver caricato le zone di appartenenza dei soci in Archivi – Contabilità – Zone,

caricarle nella scheda fornitori poi
1) flag nella form di stampa Ordine di servizio che se attivo fa salto pagina per zona (rettangolo rosso) Si ricorda che una volta attivato, il flag rimane memorizzato.

2) combo box con elenco zone per selezionare una sola zona per stamparne l’ Ordine di servizio (rettangolo verde)

 

Nell’oggetto del preventivo, indicata anche la data del primo servizio

Il formato dell’oggetto sarà –

Per ottenere questo risultato, andare in Utility – Opzioni – Messaggi Email ed accedere alla pagina Messaggio preventivo (rettangolo verde)

Modificare la formula come riportato nel rettangolo Rosso

Si rammenta che trattasi della sola data del primo viaggio, per cui in un preventivo multiplo, non verranno visualizzate le altre date.

 

Adesso è possibile visualizzare le fatture di Busstop nel formato ministeriale

in fattura immediata

Alla pagina Dati generali aggiunto bottone che visualizza il formato ministeriale

Fatture noleggi (presente dall’introduzione della fattura elettronica anno 2014)

In Gestione servizi – Fatture elettroniche – Spedizioni fatture elettroniche

espandere (freccia rossa) il record per il quale vogliamo stampare la fattura in formato ministeriale e poi premere il bottoncino di destra (freccia blu)

Nuova scadenza autista

Inserita tra le scadenze autista il modello Inps A1, documento richiesto per viaggi estero, ormai in ogni stato.

Il modello viene rilasciato con validità di 24 mesi per gli autisti con contratto a tempo indeterminato, mentre sino al termine del contratto (con validità massima di 24 mesi) per i contratti a tempo determinato.

Come tutte le altre scadenze, si gestisce da Stampe – Scadenze

Abilitata la selezione x bus nella statistica cliente.

In Stampe – Statistiche – Cliente, alla pagina Selezioni Bus, aggiunto filtro dal bus – al bus

 

Dichiarazione Croazia

Per configurare la dichiarazione, accedere ad Archivi – Amministrazione Azienda e 

  1. alla pagina  Altri dati compilare il campo Titolare attestazione attività

    2. alla pagina Codici iva esteri aggiungere la partita iva ottenuta in Croazia

Dal menù a popup sul servizio (destro del mouse) eliminata la dichiarazione in Germania che ora si fa solo via web e sostituita con la Dichiarazione Croazia  attualmente cartacea

comparirà la maschera di stampa nella quale è possibile modificare Data inizio – Data fine – Percorso

premendo stampa, questo è il risultato

 

 

Calcolo dei soli orari e non delle trasferte

In archivi – Tabelle prenotazione – Parametri 

attivando il flag Solo calcolo orari in trasferte, il programma di trasferte a CCNL calcolerà solo gli orari (lavoro, notturno, guida ecc.)  ma non le trasferte.

rel. 1006 del 08/02/2019

possibilità di riconoscere un servizio che necessità di doppio autista a cui non è stato assegnato il secondo autista, attraverso un nuovo colore.

Premere il bottone delle Opzioni tabellone (rettangolo blu) e scegliere il colore (rettangolo rosso)

Il risultato a tabellone sarà il seguente (freccia blu)

Possibilità di nascondere i tipi documento non elettronici da fatture immediate

In archivi – Contabilità – Tipo documento, flaggare da non visualizzare

In fatture immediate, non verranno più visualizzati questi tipi di documento, rendendo più semplice la scelta tra quelli solo elettronici

 

Al salvataggio di una fattura immediata è stata ripristinata la maschera di anteprima, da cui stampare le fatture con layout BUSSTOP. Il bottone stampa naturalmente, consente esclusivamente la generazione dei file xml

 

Dalla ricerca prenotazione è ora possibile stampare un foglio di viaggio premendo il destro sul servizio.

 

 

rel. 1005 di BUSSTOP del 04/02/2019

Oltre alla correzione di alcuni bug, abbiamo implementato il programma con:
1) Sostituite le mappe di google con quelle di openroute
dato il continuo cambiamento delle API di google, che compromettevano il funzionamento in BUSSTOP della ricerca dei percorsi, abbiamo sostituito le vecchie mappe con quelle di openroute
Per poterle utilizzare è necessario ottenere una chiave detta Tokencalcolabile come mostrato:
digitare https://www.openrouteservice.org
premere Sign_up (rettangolo rosso) – si aprirà la maschera di registrazione dove inserire i propri dati
premere il tasto send 
Arriverà una mail di conferma nella quale è necessario premere link (rettangolo rosso)
verrete reindirizzati a questa pagina, dove per accedere dovrete inserire mail o user e la password indicati in registrazione.
Aprire la tendina Request a Token e selezionare Free.
poi assegnare un nome al token nel campo Token name.
Ottenuta la chiave Token  (vedi figura sotto)
cliccarci sopra per copiarla e poi inserirla in BUSSTOP in UtilityOpzioni – pagina Colori e opzioni – campo Chiave mappe
E’ consigliabile creare un token per ogni PC utilizzato, per non incorrere nei limiti di utilizzo imposti da openroute.
Per creare tanti token quanti sono i pc in azienda, ogni utente deve rieseguire la procedura sopra descritta, utilizzando il proprio nome, cognome, mail e nome token diverso dai precedenti.
2) Tolto il controllo di firma digitale, nel programma Spedizione fatture elettroniche
Adesso se inviamo una fattura B2B o B2C non impedisce la spedizione tramite PEC, se non firmate mentre rimane il controllo per le fatture PA.

3) Aggiunto campo ANBOLFAT nei preventivi, ovvero il flag di bolli in fattura nella sche clienti, per ottenere una riga in cui viene indicato il bollo di 2,00  € nei  viaggi estero

Un esempio da inserire nei preventivi è questo:

[IIF(<QueryPreventivi.”ANBOLFAT”>= ‘S’, ‘per i viaggi esteri verrà applicato un bollo di € 2,00’,”)]

 

4) Aggiunto bottone di stampa nella griglia delle visite mediche e formazioni. 

Consente di ottenere la stampa appunto delle Formazione professionale e delle Visite mediche, nonché di tutte le altre tabelle del programma.

5) Inserita riga descrittiva delle fatture immediate nel file xml, a condizione di avere l’aliquota iva  in Archivi – Tabelle prenotazione -Parametri – pagina 2 – campo Iva vendite

rel. 1005 di busstop

1) Aggiunto Flag Uso carrello  (rettangolo rosso) in preventivi che viene ereditato in prenotazione.
Al momento dell’importazione preventivo sul tabellone scatta un warning che avvisa dell’uso carrello.
Il flag è stato inserito anche nelle query preventivo e prenotazione per personalizzare le stampe.
2) Tolti i controlli tipici delle fatture elettroniche dalle fatture proforma, per continuare a stamparle su carta.
3) I CAP dei clienti stranieri, hanno lunghezze diverse da quelli italiani e sono inoltre alfanumerici. Se passati al file xml così come inseriti nella scheda cliente, il SDI respingerebbe la fattura perché lo riconosce come errato.
Non potendo lasciare il campo vuoto, abbiamo provveduto a compilare il campo CAP, per i soli clienti stranieri, inserendo cinque volte 9 nel file xml, preservando di fatto il CAP originale della scheda cliente.
4) Per le aziende straniere che usano BUSSTOP e non devono emettere fatture elettroniche
Ia archivi Amministrazione Azienda il campo Nazione deve essere valorizzato e nella scheda clienti, non si deve attivare il flag. Cliente pubblico o Cliente non pubblico.

rel.1002 del 05/12/2018

 

In archivi – Contabilità – Descrizioni fatture e note preventivi è stato aggiunto il campo Titolo che consente una ricerca più veloce e mirata delle note da inserire nei preventivi (bottone leggi note rettangolo rosso poi bottone Leggi) e nelle fatture immediate (in descrizioni – bottone Leggi)

Aggiunta ragione sociale ai prezzi vecchi (destro del mouse nel campo importo di preventivi e prenotazioni – rettangolo rosso)

  1. Adesso è possibile cambiare tipo pagamento nei preventivi per qualsiasi cliente. Si rammenta però che il pagamento variato, non può essere ereditato in prenotazione, in quanto dato presente nella scheda cliente e non nel servizio.

rel. 999 del 31/08/2018 ver. 6

In questa versione è stato sistemato l’aggancio alle API geocode di Google Maps
Gli utenti di BUSSTOP, avranno adesso una alternativa di utilizzo che prevede

1) API geocode gratuite alternative a quelle di google (flag Utlizzare Google geocode disattivato – vedi rettangolo rosso)

2) API geocode di Google che da giugno 2018 sono solo a pagamento (flag Utlizzare Google geocode attivato – vedi rettangolo rosso)

Qui il manuale per l’acquisto delle API a pagamento di Google 

Possiamo garantire ad oggi, che il risultato finale è il medesimo.

Rammentiamo che per poter usufruire delle google maps all’interno di BUSSTOP è necessario calcolare una chiave apposita. (sotto il link per il manuale)

ottenere una chiave di Google Maps

Sistemato l’arrotondamento al fine degli incassi fatture 

In certe occasioni un arrotondamento dovuto allo scorporo, impediva l’incasso fattura in quanto l’importo incassato risultava differente da quanto in archivio.

rel. 998 del 26/07/2018 ver. 6

Sistemati alcuni bug

quando si copia un servizio sia per giorno

e sia per bus

e il parco mezzi di quei posti bus è esaurito è possibile decidere se nel parco mezzi di destinazione è possibile mantenere i posti bus oppure adeguarli al parco mezzi.
Se per esempio si copia un 30 posti che però non abbiamo più  disposizione e il programma suggerisce di passare ai 40 posti, con il flag Mantieni posti attivato, verranno mantenuti i 30 posti bus, pur essendo il servizio registrato sul parco da 40, mentre con il flag disattivato, i posti bus diventeranno appunto 40.

rel. 998 del 29/06/2018 ver. 6

1) Rivisti programmi biglietteria Busstop  per eliminare alcuni bug

2) Sistemato errore in copia per bus

3) aggiunto il campo Stato del servizio nelle statistiche 
(Normale, Servizio con penale, Servizio no show)
 a) Clienti – [QueryClienti.”STATO”]
 b) Bus. – [QueryPerBus.”STATO”]
 c) Autisti. – [QueryAutisti.”STATO”]
Eventualmente le statistiche sono da personalizzare

4) Nelle gestione tessere, aggiunto il codice PIN  (esempio quelle del gasolio)

Modificato foglio di viaggio standard, per poter stampare il PIN della/delle tessere assegnate all’autista o al bus

Fogli di viaggio personalizzati eventualmente da modificare.

5) Ora i dipendenti vengono esposti alla stregua degli autisti, mettendoli nel tabellone inferiore per assegnare le ore di lavoro e ferie

In opzioni tabellone, si può attivare il flag che consente la visualizzazione e scegliere il colore con il quale mostrarli

Il risultato è il seguente

6) Ora si può stampare la singola attestazione della 561.
Ovviamente non potendo legarla ad un servizio particolare, se un autista ha in giornata 2 o più attestazione, queste verranno stampate tutte
Per ottenere questo risultato, cliccare con il destro del mouse su un servizio e premere Stampa foglio di viaggio, oppure se si lancia la stampa dei fogli di viaggio selezionandola da menù Prenotazioni, indicare un solo autista. (esempio da Cabri Andrea a Cabri Andrea)

7) Aggiunto flag “uso carrello” nei preventivi, in prenotazione ed in integrazione

In fase di importazione, un messaggio avvisa che che sul servizio viene richiesto l’uso del carrello .

Il campo uso carrello è utilizzabile per personalizzare il testo di:
a) preventivi  [QueryPreventivi.”USOCAR”]

b) lettere conferma. [QueryConferme.”USOCAR”]

8) Ora è possibile emettere nota credito per le fatture contratti

Entrare in fatture immediate, scegliere la causale Nota di credito con i data, numero documento e cliente e poi premere il bottone COPIA 
Verrà mostrato l’elenco fatture del cliente (vedi figura) . cliccare sulla fattura per la quale si vuole emettere nota di credito


Il risultato ottenuto è il seguente

9) Nuovo flag in prenotazione servizi e in integrazione Non in dich. iva estero che se attivato, scarta la riga di dettaglio dalla dichiarazione iva estero
(esempio se un terzo o un autista non vanno all’etero per la tratta di loro competenza)

ATTENZIONE:  nota informativa
i preventivi con cliente prevent a volte si importano sul tabellone mentre a volte il programma lo impedisce perché chiede di creare un cliente nuovo.
Questo accade quando in un preventivo, il flag Scorporo iva è diverso dalla scheda cliente

Privacy Settings
We use cookies to enhance your experience while using our website. If you are using our Services via a browser you can restrict, block or remove cookies through your web browser settings. We also use content and scripts from third parties that may use tracking technologies. You can selectively provide your consent below to allow such third party embeds. For complete information about the cookies we use, data we collect and how we process them, please check our Privacy Policy
Youtube
Consent to display content from Youtube
Vimeo
Consent to display content from Vimeo
Google Maps
Consent to display content from Google